Mini-corso sul comportamento umano – giorno 7

Imparando: Il Comportamento Umano - Giorno 7

Come essere felici

Sei una persona felice? Come possiamo essere felici? Qual è il cammino per la felicità? 
 
Quante volte ascoltiamo o facciamo queste domande durante la nostra vita, e quante volte riusciamo davvero a coglierne il senso e a rispondere con sincerità? 
Inseguiamo la felicità con tanto desiderio che spesso la consideriamo un impegno più che uno stato d’essere. Non ci fermiamo quasi mai per ascoltare noi stessi e per chiederci quale felicità cerchiamo e dove possiamo trovarla.
 
Nel settimo episodio del mini-corso “Imparando: il comportamento Umano”, Moisés Esagui – fondatore del Centro di Studi – parla proprio della felicità, di come ci stia più vicino di quanto immaginiamo e di quanto sia importante conoscere e migliorare noi stessi per raggiungerla. 

“L’intenzione della nostra vita deve essere la felicità.”

La felicità non si trova in un oggetto, uno status o un’altra persona. La felicità che ci riempie il cuore e ci fa sentire realizzati e sereni non può far altro che trovarsi dentro di noi. Come potremmo delegare a terzi qualcosa di così importante? 
La nostra vita deve essere guidata da energia e motivazione, e queste vanno cercate dentro di noi. Solo così potremo seguire i nostri propositi in modo sano ed efficace. Essere indipendenti non significa essere egoisti, bensì essere completi con noi stessi. Il raggiungimento dell’indipendenza – sia essa emotiva, finanziaria, ecc. – ci porterà ad essere più coscienti di chi siamo e necessariamente più competenti anche nella relazione con l’altro e nel supporto a chi ci sta vicino. 
 
Le relazioni sono infatti alla base della nostra felicità: questa non risiede nell’altro, bensì nella nostra capacità di relazionarci serenamente e in modo assertivo. La prima e fondamentale relazione sana che dobbiamo coltivare è quella con noi stessi. Così potremo offrire il meglio di ciò che siamo agli altri, a partire da chi ci sta vicino fino ad arrivare a tutte le cose e persone che incontriamo nella nostra vita. Nel video ascolteremo come la relazione sana con tutto, persone, cose e animali, sia fondamentale per la nostra crescita.

“Dobbiamo saper relazionarci con l’altro, chiunque esso sia. Se ne sa più di te, impari. Se ne sa meno di te, gli trasmetti quello che sai”. 

È sana una relazione nella quale non recriminiamo, aggrediamo, incolpiamo, ci arrabbiamo, o manipoliamo, sottilmente o no, gli altri. La ricerca della felicità passa quindi da una profonda auto-analisi di noi stessi e del nostro modo di gestire le relazioni. 
 
Proviamo a chiederci: 

Come parlo con gli altri? Riesco a parlare con sentimento e sincerità o ho pregiudizi e tendo a giudicare?

Normalmente sono di buon o cattivo umore?

Provo gelosia o invidia?

Mi arrabbio facilmente, anche se non sempre lo manifesto?

Riesco ad accettare quello che mi sta intorno? Quali sono le cose che per me sono più difficili da accettare?

Voglio crescere e migliorare in modo sincero?

“I tuoi desideri devono essere… grandi, senza limiti, devono essere ciò che vuoi veramente.

Espandi i tuoi desideri, ciò che vuoi, ciò che ti proponi di fare.
 
Fai qualcosa? Falla con il cuore. Fallo con attenzione, dedicati, fallo nel modo giusto. Fai cose delle quali tu possa essere orgoglioso.”
Oltre ad una profonda e sincera revisione interna, il cammino della felicità passa per l’organizzazione interna di ciò che siamo e facciamo per riuscire a realizzare gli obiettivi che ci prefissiamo. Tendiamo spesso a giudicare noi stessi o a frustrarci, considerandoci incapaci di raggiungere un risultato. In realtà, è utile provare empatia per noi stessi, comprendere i nostri limiti e allo stesso tempo essere pronti ad abbandonarli. Non riusciremo a fare tutto ciò che ci prefissiamo, a meno che non coltiviamo e pratichiamo la nostra forza di volontà
La volontà è la chiave per raggiungere i nostri desideri e realizzare grandi obiettivi. È importante non limitare noi stessi, ma piuttosto desiderare ciò che vogliamo davvero, per poter mettere in pratica chi siamo, evolvere e raggiungere ciò che tanto desideriamo. 

“Essere felici è poter avere un’infinita allegria, È accettare tutte le cose della vita. È accettare noi stessi. 

Impara a ringraziare la vita. Comincia ringraziando te stesso, tutto ciò che sei e tutto ciò che non sei. Tutto ciò che ci sta intorno è un momento, una esperienza meravigliosa.”
Relazioni sane, auto-revisione e organizzazione interna sono tre fattori fondamentali per la nostra felicità. Tutti e tre passano per la completa accettazione interna ed esterna e per una profonda pratica di gratitudine. La comprensione sincera di chi siamo e di chi ci sta di fronte, con tutte le difficoltà e limiti che spesso ci sembrano insormontabili, ci condurrà ad accettare la vita e a gestire le situazioni che si presenteranno, siano queste aspettate oppure no. Possiamo praticare la gratitudine in ogni momento della nostra esistenza, e così sforzarci per raggiungere quella felicità che da sempre risiede dentro di noi.  

Moisés Esagüi è uno psicanalista e scrittore brasiliano. Nel 1998 ha fondato il CEC (Centro di Studi della Coscienza), associazione non-profit laica e apartitica, senza vincoli con filosofie o religioni. L’obiettivo dell’associazione è promuovere lo sviluppo individuale di ciascun essere umano.

Organizziamo workshop, seminari e gruppi di studio. Seguici sul sito e sui social per conoscere le date dei nostri prossimi eventi!

*In tutti i video pubblicati nel blog trovi i sottotitoli in italiano!